Lacrimazione Padre Pio - Sito ufficiale del Portale Web "Bernalda Net"

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lacrimazione Padre Pio

Bernalda



La lacrimazione dell'immagine di Padre Pio


In una nicchia a sinistra dell'altare principale nella chiesa "Mater Ecclesiae" (detta dei ss.Medici) in Bernalda si custodisce l'originale dell'immagine di Padre Pio che il 19 agosto 1994 lacrimò sangue. Il fenomeno straordinario durò più di una giornata e fu personalmente riscontrato dal parroco don Mimì D'Elia e da molte persone accorse a verificare l'accaduto. Ancora oggi giungono pellegrini da ogni parte d'Italia per pregare davanti al quadro e chiedere grazie di ogni genere.
Il ritratto di Padre Pio era stato disegnato da Cinzia Zambrella circa un anno prima e appeso al muro della sua cameretta fino a quella mattina quando la sua attenzione fu colpita da grosse gocce di colore rosso che colavano dagli occhi dell'immagine del frate. Le analisi eseguite in laboratori di fama internazionale confermarono che il liquido fuoriuscito era sangue umano. Il confronto del DNA con un campione ematico fornito dal convento di San Giovanni Rotondo escluse l'identità con il sangue di padre Pio. Inspiegabile resta anche il fatto che le lacrime scaturite dal foglio di carta attraversarono il vetro che copriva il disegno.
Il quadretto è esposto in chiesa alla venerazione dei fedeli, con tutte le precauzioni tecniche che garantiscono la sicurezza e la conservazione di un documento tanto singolare.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu