Bernalda - Sito ufficiale del Portale Web "Bernalda Net"

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bernalda

Bernalda > Com'eravamo

BERNALDA

Pagine a cura del dott. Gianpaolo Palazzo


Vengono di seguito presentate oltre 150 fotografie ritraenti aspetti ed angoli caratteristici del centro storico di Bernalda e di Metaponto. Questo lavoro di ricerca nasce, in particolare, con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di conservazione e di tutela del bene abitativo, consegnando a tutti i visitatori del sito alcuni aspetti accattivanti del paese che, il più delle volte, sfuggono all'occhio distratto del viandante, ma che rappresentano dei valori inestimabili di un patrimonio storico artistico locale. Le foto sugli anziani e sugli antichi mestieri vogliono ricordare ai giovani la dura vita legata al lavoro nei campi e alle fatiche di un tempo e cercano di far rivivere alcuni antichi mestieri oggi quasi del tutto scomparsi. Sono ritratti gli anziani con i loro visi segnati dal tempo, dai sacrifici e dalla saggezza, il loro modo di vestire e di mangiare. Scorrendo le pagine, vengono evidenziati alcuni aspetti di religiosità popolare e di vita quotidiana (lavori domestici, istruzione privata, arte culinaria, servizio militare, ecc.).

Le immagini riguardanti Metaponto mettono in risalto la trasformazione del territorio, avvenuta nel corso dei secoli, da paludoso e acquitrinoso a fertile e coltivabile.  Sono presenti un buon numero di foto riguardanti i lavori di bonifica, iniziati sotto il Fascismo, con sopralluoghi e riunioni tenute all'aperto per mancanza di strutture. Completano la ricerca alcune immagini in bianco e nero sugli scavi archeologici.


Si prega chiunque abbia vecchie foto e cartoline su Bernalda o Metaponto di segnalarcelo.Saremo lieti di pubblicarle


Copyright © 2001 di Gianpaolo Palazzo Bernalda (MT) Le foto fanno parte dell'archivio di Gianpaolo Palazzo, salvo diverse indicazioni.
È vietata la riproduzione, anche parziale, delle foto pubblicate.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu