Sgrò Raffaele - Sito ufficiale del Portale Web "Bernalda Net"

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sgrò Raffaele

Bernalda > Pinacoteca comunale

PINACOTECA COMUNALE D'ARTE MODERNA "BERNALDA - METAPONTO"


Raffaele Sgro
(Bruzzano Zaffirio "Reggio Calabria" 1899 - Montalbano Ionico 1988)
pittore italiano


"Uliveto", 1978

(Olio su tela, cm 40 x 50)


La sua formazione artistica ha inizio a Trieste attorno al 1920 presso lo studio del noto pittore triestino Pietro Marussig. La sua attività pittorica riscuote consensi, prima a Reggio Calabria presso l'Accademia "Mattia Preti", poi a Palmi. Qui l'artista trova nell'impressionismo una nuova chiave interpretativa.
Contemporaneamente all'attività pittorica, si dedica all'arte della decorazione.
Nel dopoguerra, per motivi di lavoro, Raffaele Sgro si trasferisce a Montalbano Ionico (Matera), dove è maestro di Cosimo Lerose e d'altri giovani artisti lucani desiderosi d'apprendere l'arte del dipingere.
Profondamente suggestionato dalla cultura lucana Sgro dipinge paesaggi, nature morte, ritratti. Per la sua acuta intuizione del reale, si riconosce in Guttuso, maestro dell'Espressionismo.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu